04
Gen
12

Che fine hanno fatto gli indignati?

Che fine hanno fatto gli indignati?

Dove sono finiti gli indignati? Protestavano solo per i costumi sessuali presunti del Presidente del Consiglio Berlusconi? Perché non scendono più in piazza? Eppure Monti sta portando il paese alla rovina sotto ogni punto di vista, compreso quello sociale. Di fatto con la sua manovra, con gli aumenti del costo del carburante, il ripristino dell’Ici e tutti gli altri aumenti previsti a cascata, luce, telefono, autostrade, conti correnti etc ha ridotto di un buon 20% uno stipendio mensile di 1200 euro, ma attenti non è ancora aumentata l’iva… Ma, obietterete che siamo in emergenza. Ma fatemi il favore, ma quale emergenza! Ci stanno riducendo al lastrico per salvare il mondo dicono. Ma il mondo è di gran lunga più indebitato di noi. Il pianeta ha un debito pubblico del 1500% sul prodotto interno lordo e ci si vuol far credere che un paese col debito di appena il 120% possa incidere su questo fronte? No, non la bevo, c’è dell’altro che si chiama Banche che per effetto della scelleratezza di alcune operazioni, o vattelapesca, contano sui nostri soldi per salvarsi, grazie allo spread, o forse fare ulteriori appetitosi investimenti. Ma pongo solo una domanda: è moralmente accettabile salvare le banche, e ovviamente l’euro, al prezzo di affossare un’intera nazione?

Pietro Atzeni

Advertisements

4 Responses to “Che fine hanno fatto gli indignati?”


  1. 1 Walter
    gennaio 4, 2012 alle 6:20 pm

    Questa scomparsa degli indignati è la conferma che erano indignati a “comando”………..
    E’ anche la conferma che sono tutt’uno con un popolo che ha bisogno di qualcuno che
    si affacci ad un balcone di “piazza Venezia”, prima per osannarlo e poi per impiccarlo.
    Un popolo “somaro” incapace di comprendere chi veramente comanda da dietro le quinte.
    Anche se stavolta il potere si è presentato alla luce del sole, essendo questo governo
    diretta emanazione del sistema finanziario mondiale, il cui fine è quello di ridurci in una
    miseria permanente.

    Enea

  2. gennaio 5, 2012 alle 7:36 pm

    ciao pietro…benritrovato…mi fa piacere che anche tu sia su wordpress….che dire…come sempre sintetizzi mirabilmente amare verità……

  3. gennaio 6, 2012 alle 10:39 am

    Ciao Pietro,
    Se Monti e compagnia bella stanno spolpando un popolo già all’anoressia, mi chiedo:
    “Chi c’era prima di Monti ???…E come ci siamo arrivati sull’ orlo di questa voragine.?”
    Monti e soci, stanno facendo il lavoro sporco che Qualcuno doveva fare molto prima, invece di far credere al “popolino” che tutto sommato l’Italia stava benino( parere mio ovviamente)
    Baci
    Mistral

  4. gennaio 10, 2012 alle 4:37 pm

    ciao Pietro,ti ho ritrovato tramite un’amica in comune del blog perchè l’indirizzo che il contatto che mi hai mandato non si apre…però,è il caso di augurare a te e a tutti veramente di cuore,Buon Anno !! ciao

    ( mi trovi così : nellamenteenelcuore.blogspot,com)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: