Posts Tagged ‘natura

22
Mar
12

Germano reale maschio riporta all’ordine la sua emancipata femmina: gelosia o protezione?

Ma Molentargius non è solo fenicotteri…

 

Germano reale maschio riporta all’ordine la sua emancipata femmina: gelosia o protezione?

Lei, la femmina di Germano reale, si mostra troppo emancipata e va per i fatti suoi a conoscere il mondo che le sta attorno, nel caso la vasca delle saline, non troppo adatta a un uccello della sua razza, adiacente il canale d’acqua salmastra dove l’attende evidentemente agitato il suo maschio, che infatti la chiama con insistenza, se non addirittura preoccupazione. Il richiamo da parte di lui cesserà nello stesso momento in cui lei gli sarà vicino, come ben evidenzia il filmato. Questa simpatica commedia della gelosia, o amore iperprotettivo, è un regalo di quello scrigno ricco di tesori che è Molentargius, che non smette mai di stupirci. Segue il breve filmato. Buona visione.

Pietro Atzeni

Annunci
19
Mar
12

Molentargius e i fenicotteri rosa

Molentargius e i fenicotteri rosa

 

Molentargius è una delle zone umide più importanti del mediterraneo. Nella sua laguna sono stati censiti dallo zoologo tedesco, ormai sardo d’adozione, Helmar Shenk oltre duecento specie di volatili, un terzo e oltre di tutta l’avifauna europea! Cavaliere d’Italia, il raro pollo sultano, su Puddoni in sardo, il germano reale, il moriglione, il mignattaio, l’unico ibis europeo, tanto per citarne qualcuno, e infine lui l’emblema stesso del parco di Molentargius: il fenicottero rosa, in sardo Genti arrubia. La straordinarietà di questa laguna è dovuta al fatto che si trova all’interno dell’area metropolitana di Cagliari, stretta tra i comuni di Quartu Sant’elena, Quartucciu, Selargius, Monserrato e, appunto, del capoluogo della Sardegna. Il filmato vuole mettere in risalto il clima rassicurante nel quale ormai vivono questi splendidi e timidi trampolieri, che né le macchine che scorrono nel viale Colombo a Quartu S.E., inizio riprese, il loro rumore in sottofondo durante tutto il resto del filmato, e i palazzi che incombono sullo sfondo, sembrano minimamente turbare, almeno nell’occasione. Dai primi anni ’90 sono state osservate molte coppie che hanno scelto Molentargius per nidificare e tra queste molte vivono ormai stanziali in questa laguna. Prossimamente vi mostrerò altri gioielli di questo straordinario parco. Segue il filmato. Buona visione.

 

Pietro Atzeni